Martedì, 22 Ottobre 2019

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

Videosorveglianza in azienda: come mettersi in regola

30 gennaio 2015   

 

Come noto, l’installazione di impianti di videosorveglianza, seppur dettata da esigenze di sicurezza e tutela del patrimonio aziendale, è soggetta oltre che alla normativa sulla protezione dei dati anche allo Statuto dei lavoratori (Legge n. 300/1970).

La disciplina in materia prevede pertanto che l’installazione degli impianti di videosorveglianza sia possibile solo dopo la stipula di un accordo sindacale con i lavoratori o, in alternativa, previa autorizzazione dalla Direzione Territoriale del Lavoro (DTL).

Al fine di agevolare le imprese nell’accesso a tale procedura autorizzatoria, semplificando l’iter burocratico, l’Ente Bilaterale del Terziario della Provincia di Cosenza, composto da Confcommercio Cosenza e dai sindacati provinciali di CGIL, CISL e UIL, ha siglato con la DTL il “Protocollo d’intesa sulle installazioni di sistemi di sicurezza antirapina in luoghi di lavoro”.

Tale protocollo consente a tutte le imprese della provincia di adempiere velocemente agli obblighi di legge mettendosi al riparo dalle pesanti sanzioni amministrative (da € 30.000 a € 180.000) e penali (ammenda da € 154 a €1.549 o arresto da 15 giorni ad un anno). Si ricorda che in caso di mancato adempimento è vietata e quindi punita anche la mera installazione del sistema di videosorveglianza ancorché non seguita dall’attivazione dell’apparecchiatura.

Per ottenere assistenza ed informazioni è possibile rivolgersi agli uffici dell’EBC di Cosenza siti in via Alimena 14, tel. e fax 0984.77181, e-mail: entebilaterale@confcommercio.cs.it

 

Per maggiori informazioni è possibile scaricare le FAQ.

Condividi questa pagina: 
Immagine

Seguici su

        

Sistema Confcommercio Cosenza

 

 

Orari di apertura

I nostri uffici sono aperti dal lunedì al venerdì:
   - Mattina: 8:30 - 13:00
   - Pomeriggio: 15:00 - 18:30