Domenica, 22 Settembre 2019

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

Ue: concluso il vertice, la Merkel d`accordo con Monti

18 marzo 2013   

Russia e soprattutto Siria.

Il secondo e ultimo giorno di vertice dei capi di Stato e di governo dei Paesi dell`Ue si è chiuso con un`agenda internazionale che vede la crisi siriana in primo piano.

Francia e Gran Bretagna hanno chiesto di togliere l`embargo al rifornimento di armi all`opposizione del regime di Bashar Assad, ma l`Unione europea cerca di evitare una simile azione, rimettendo un`eventuale decisione alla riunione dei ministri degli Esteri.

Per quanto riguarda invece i rapporti bilaterali Ue-Russia, si sono discussi i modi per rendere migliori i rapporti con il paese euroasiatico, in ogni settore.

A margine del vertice, da segnalare la condivisione di Angela Merkel della posizione del premier italiano, Mario Monti. La cancelliera tedesca ha detto di trovare "assolutamente giusto" che i paesi Ue che hanno il deficit sotto la barra del 3% rispetto al Pil, come oggi l`Italia, abbiano "un margine maggiore per gli investimenti pubblici, come previsto dal braccio preventivo del Patto di stabilità". 

Il Patto, ha poi ricordato la cancelliera, "permette di utilizzare uno spazio di manovra, ma bisogna attenersi al Patto stesso. Questo vale per i Paesi con un rapporto deficit/Pil sotto il 3%, e l`Italia rispetta questo vincolo". "Monti - ha concluso la Merkel - ha detto che il Patto di stabilità lascia un margine di manovra e che l`Italia vuole usarlo, pur rispettando il patto e restandovi fedele".

Condividi questa pagina: 
Immagine

Seguici su

        

Sistema Confcommercio Cosenza

 

 

Orari di apertura

I nostri uffici sono aperti dal lunedì al venerdì:
   - Mattina: 8:30 - 13:00
   - Pomeriggio: 15:00 - 18:30