Domenica, 22 Settembre 2019

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

Benzinai Eni in sciopero il 5 e il 6 marzo

20 febbraio 2014   

 

Stop alla trattativa tra Eni e le  organizzazioni di categoria dei gestori - Faib Confesercenti, Fegica  Cisl e Figisc Confcommercio - per il rinnovo dell`accordo collettivo scaduto da oltre due anni. Ad annunciare la rottura del negoziato sono le tre sigle sindacali, che annunciano l`avvio di una serie di iniziative di protesta tra le quali l`immediata proclamazione di uno  sciopero dei gestori Eni, che chiuderanno i loro  impianti il 5 ed il 6 marzo prossimi, nel rispetto del codice di  regolamentazione imposto dalla Commissione di garanzia. Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc Confcommercio si dicono "costrette a prendere atto dell`incomprensibile atteggiamento di chiusura improvvisamente manifestato da Eni a pochissimi passi dalla conclusione del lungo negoziato volto al rinnovo degli accordi collettivi che i gestori di marchio attendono ormai da oltre due anni". ``Quella di interrompere le trattative, ad intesa pressoché  raggiunta, è una responsabilità grave che assume Eni - sottolineano le tre sigle - perché avviene in contesto letteralmente drammatico per le piccole imprese di gestione chiamate a pagare scelte  commerciali assunte negli ultimi anni dall`industria petrolifera nel  suo complesso e da Eni, quale leader del mercato, in particolare, che  si sono rivelate disastrose e fallimentari, come testimoniano anche le più recenti rilevazioni sulle quote mercato``.

Condividi questa pagina: 
Immagine

Seguici su

        

Sistema Confcommercio Cosenza

 

 

Orari di apertura

I nostri uffici sono aperti dal lunedì al venerdì:
   - Mattina: 8:30 - 13:00
   - Pomeriggio: 15:00 - 18:30